Cultura
“Ambiente, natura, interazioni”
di Corrado Valletta
Promosso dal dipartimento di biologia della “Federico II”, “Ambiente, natura, interazioni” è il titolo del convegno che si terrà il prossimo lunedì, 23 maggio, presso l’aula magna dell’Orto botanico di Napoli (al 223 di via Foria).

Inizio fissato per le 10, con i saluti del delegato coordinatore di ateneo, innovazione e terza missione, Antonio Pescapè; del direttore dell’Orto botanico, Paolo Caputo; del direttore del dipartimento di biologia, Gionata De Vico.

Moderato dalla professoressa Ida Ferrandino – docente di anatomia comparata e citologia, dell’ateneo federiciano – il programma propone – alle 10 e 20 – la relazione di Giuseppe Barbiero (laboratorio di ecologia affettiva, Università della Valle d’Aosta) con “Metà della Terra alla natura selvatica: il sogno di Edward Osborne Wilson (1929-2021)”.

Alle 10 e 40, Francesco Loreto (dipartimento di biologia) introdurrà l’uditorio nel vivo delle interazioni, grazie a “La comunicazione delle piante: con chi parlano? cosa dicono? e perché comunicano?”.

Toccherà – ore 11 e 10 – al professor Danilo Russo (dipartimento di agraria) riabilitare il mammifero volante, travolto – da due anni a questa parte – dalle accuse di zoonosi: “Pipistrello è bello (e anche utile)”.

La scaletta, poi, vira, verso il tema centrale dell’appuntamento, con gli ultimi due interventi: “Biodiversità all'interno di una singola pianta? Le eleganti interazioni tra le orchidee ed i loro funghi micorrizici”, alle 11 e 40, dell’irlandese Karl Duffy, ricercatore di botanica ambientale e applicata, anche lui di stanza alla “Federico II” e, in chiusura (12 e 10), Angelo Fierro, ricercatore di ecologia, con la sua relazione dal titolo “Tutela della biodiversità, un ostacolo per gli obiettivi della sostenibilità”.

Il convegno scientifico cade a ridosso della “Giornata mondiale della biodiversità” di cui, proprio il 22 maggio, ricorre il trentennale dell’adozione – da parte delle Nazioni unite – del testo della “Convenzione per la diversità biologica”, con il proposito di aumentare la comprensione e la consapevolezza dei problemi legati alla biodiversità.

Ad ingresso libero, il simposio sarà, contemporaneamente, trasmesso sul canale YouTube dell’ateneo federiciano (https://youtu.be/TFqFV-4oKeo).
21/5/2022
RICERCA ARTICOLI