Calcio
Torna alla ricerca
La Supercoppa ultimo regalo di Rafa Benitez
di Mimmo Carratelli (da: Roma del 08.07.2019)
La seconda stagione del tecnico spagnolo tradisce le aspettative. Solo quinti in campionato. Il successo sulla Juventus a Doha. Fuori in semifinale in Coppa Italia ed Europa League. Larrivo di Koulibaly. A gennaio preso Gabbiadini.
.
Nel secondo anno di Benitez (2014-15), il Napoli cala al quinto posto, ma vince la Supercoppa italiana contro la Juventus, lultimo regalo di Rafa dopo la conquista della Coppa Italia lanno prima. In Coppa Italia e in Europa League, il Napoli si ferma alle semifinali.

De Laurentiis, dopo i grandi acquisti della stagione precedente, si tiene stretto sul calciomercato investendo 33,7 milioni di euro (Koulibaly 8 milioni, de Guzman 7,2, David Lopez 6 e, a gennaio, Gabbiadini 12,5). Rientr Gargano dopo il prestito di un anno allInter e di un altro anno al Parma.

Gli abbonati calano sensibilmente (8.421) e lincasso al San Paolo per le 19 partite di campionato modesto (6.545.133 di euro). Tre squadre incassano di pi: 12.894.075 la Roma, il doppio; 11.817.520 la Juventus; 11.558.614 il Milan. La media-spettatori (30.074) la pi bassa dei primi otto anni di serie A con De Laurentiis.

La partita con la Juve (1-3) fece registrare come al solito il maggior numero di spettatori (53.006) e il migliore incasso (1.519.976). Il Napoli chiuse il bilancio annuale in passivo (-13.074.596), primo rosso dopo otto stagioni in attivo.

Raduno a Dimaro e inizio di campionato incerto. Non c Pepe Reina, attratto dal Bayern Monaco. Gioca appena tre partite in Bundesliga, allombra di Neuer. Quando pu, scappa a Napoli. Tra i pali il brasiliano Rafael (1,88) giunto dal Santos lanno prima, protagonista a Doha nella Supercoppa, e largentino Mariano Andujar (1,90).

Lorenzo Insigne gioc solo 28 partite. A Firenze (9 novembre) riport la rottura del crociato anteriore del ginocchio destro. Rimase fermo cinque mesi. Rientr negli ultimi minuti contro la Roma (4 aprile).

Alla quarta giornata, dopo aver perso in casa dal Chievo (0-1), sconfitto a Udine (0-1), pareggio al San Paolo col Palermo (3-3), il Napoli aveva gi un distacco di 8 punti dalla Juve che era in testa con la Roma a 12 punti.

Higuain stentava a far gol. Cominci a segnare nel 6-2 al Verona allottava giornata (due reti e un rigore). Poi fu decisivo a Bergamo (1-1), a Firenze (1-0), a Roma con la Lazo (1-0), contro il Genoa (2-1: un gol e un rigore), contro lInter (2-2).

Callejon fu decisivo sul campo del Sassuolo (1-0), a Milano contro lInter firmando una doppietta (2-2), contro il Torino al San Paolo (2-1). Due volte decisivo Zapata nei pareggi per 1-1 di Genova contro la Samp e, in casa, contro lAtalanta. Gli azzurri batterono la Roma 2-0 al San Paolo (Higuain e Callejon), ma cedettero alla Juventus 1-3 (in gol Britos!). Contro la Juve persero anche a Torino 1-3 (in gol David Lopez).

Il Napoli fece 33 punti allandata e 30 al ritorno; 38 punti in casa e solo 25 in trasferta. Vinse 18 partite, ne pareggi 9 e ne perse 11. Vant il terzo attacco del campionato (70 gol, i migliori furono Higuain con 18 reti e Callejon con 11). Alla fine il distacco dalla prima Juve di Allegri campione dItalia fu di 24 punti.

Manolo Gabbiadini arriv in gennaio, a 23 anni, dalla Sampdoria. Gioc 30 partite e segn 11 gol. Otto li fece in campionato: decisivo per il 2-1 sul campo del Chievo, poi le reti allUdinese (3-1), a Palermo (1-3), a Cagliari (3-0), alla Sampdoria (4-2), al Milan (3-0), a Parma (2-2) e al Cesena (3-2). In Coppa Italia segn nella semifinale dandata a Roma con la Lazio. In Europa League segn in trasferta al Trabzonspor e al Wolfsburg.

Il 22 dicembre 2014 si gioc a Doha, in Qatar, la Supercoppa italiana che il Napoli conquist ai rigori contro la Juventus, lultimo regalo di Benitez. Con i gol di Tevez (5) e di Higuain (68), che colp anche un palo, i tempi regolamentari si chiusero sull1-1.

Nei supplementari si ripeterono Tevez (107) e Higuain (118). Si and ai calci di rigore. Cominci Jorginho che si fece parare il tiro da Buffon, ma sbagli anche Tevez (palo). Poi segnarono di seguito Ghoulam e Vidal, Albiol e Pogba, Inler e Marchisio, Higuain e Morata, Gargano e Bonucci. Sul 5-5 sbagliarono Mertens e Chiellini (parata di Rafael), Callejon e Pereyra. Koulibaly realizz il 6-5 della vittoria perch, successivamente, Rafael parava il rigore di Padoin.

Il Napoli (4-2-3-1) schier Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; David Lopez (91 Inler), Gargano; Callejon, Hamsik (78 Mertens), de Guzman (106 Jorginho); Higuain. La Juventus (4-1-3-2) gioc con Buffon; Lichtsteiner (79 Padoin), Bonucci, Chiellini, Evra; Pirlo (66 Pereyra); Vidal, Pogba, Marchisio; Tevez, Llorente (106 Morata).

Il secondo Napoli di Benitez usc immediatamente dalla Champions perdendo il preliminare con lAthletic Bilbao: 1-1 al San Paolo e 1-3 in Spagna nonostante il vantaggio con Hamsik.

LEuropa League fu una bella cavalcata che si ferm alle semifinali. Nel girone, 3-1 allo Sparta Praga (0-0 al ritorno in trasferta); 2-0 allo Slovan Bratislava fuori e 3-0 a Napoli; 0-2 a Berna con lo Young Boys e 3-0 al San Paolo con tripletta di de Guzman. Nei sedicesimi, 4-0 fuori e 1-0 in casa contro il Trabzonspor. Ottavi: 3-1 alla Dinamo Mosca (due gol e un rigore di Higuain) e 0-0 in Russia. Quarti: 4-1 in Germania al Wolfsburg e 2-2 a Napoli.

In semifinale, gli arbitraggi del norvegese Moen al San Paolo (1-1) e del serbo Mazic in Ucraina(0-1) condizionarono le due partite col Dnipro.

In Coppa Italia, vittorie casalinghe contro lUdinese ai rigori e 1-0 allInter (93 Higuain). Fuori in semifinale: 1-1 a Roma con la Lazio, 0-1 al San Paolo (79 Lulic).

Il Napoli gioc 59 partite (38 serie A, 4 Coppa Italia, 2 Champions, 14 Europa League, una Supercoppa italiana). Scesero in campo 26 giocatori: Rafael (32 presenze, 39 gol subiti), Andujar (27, 34 gol subiti), Maggio (40), Albiol (51), Koulibaly (39, 1 gol), Ghoulam (39), Callejon (59, 12 gol), Gargano (36), Jorginho (33, 1 gol), Hamsik (54, 13 gol), David Lopez (45, 2 gol), Higuain (58, 29 gol), Mertens (51, 10 gol), Britos (37, 1 gol), de Guzman (36, 7 gol), Inler (33, 1 gol), Zapata (32, 8 gol), Gabbiadini (30, 10 gol), Insigne (28, 2 gol), Henrique (21, 1 gol), Mesto (14), Strinic (11), Zuniga (10), Michu (6), Radosevic (1), Luperto (1).

9 - continua

Leggi la prima puntata: clicca qui
Leggi la seconda puntata: clicca qui
Leggi la terza puntata: clicca qui
Leggi la quarta puntata: clicca qui
Leggi la quinta puntata: clicca qui
Leggi la sesta puntata: clicca qui
Leggi la settima puntata clicca qui
Leggi l'ottava puntata: clicca qui

8/7/2019
RICERCA ARTICOLI